Cerca nel blog

lunedì 20 dicembre 2010

2) lunedì full power con Kauli


Jaws from umi pictures on Vimeo.
Un altro video per iniziare la settimana carichi sempre  con Umipictures

Per la musica beatsenseless

lunedì 13 dicembre 2010

1) Iniziamo il lunedì


Josh at home from umi pictures on Vimeo.

Dopo l'uscita semiciofeca di ieri consoliamoci con questo video, da notare quante pinne ha sotto la tavola Mr. J. Angulo.....una!!

aloha

mercoledì 24 novembre 2010

Andrea Rosati campione italiano wave

Andrea Rosati alla Ciaccia (ph. North Shore Sardinia)
Andrea Rosati è salito nel podio più alto del campionato italiano wave, titolo sancito a Steccato di Cutro dopo la vittoria in quel della Ciaccia, 2° il nostro local Gianmario Pischedda e terzi a pari merito Fabio Calò e Raimondo "Ray" Gasperini. La doppia competizione su mura diverse vinta da Andrea  Rosati vale doppio e non solo per gli avversari tosti da combattere ma anche per aver dimostrato insieme agli altri (e se ce no fosse stato bisogno) di essere atleti polivalenti, che non fuggono le mura e che alle parole rispondono con i fatti.
Il quartetto del podio è formato da dei signori che se la cavano in ogni condizione, Ray scioltezza e tranquillità, Calò e Pischedda "full power" e Rosati l'eleganza.
Al gruppetto dei fantastici 4 ed al resto dei partecipanti le nostre congratulazioni.
Tutte le info, foto e frecciatine :-)  sul sito di funboard magazine

mercoledì 10 novembre 2010

Wave Extreme a La Ciaccia

Da domani fino a sabato si svolgerà a La Ciaccia la Regata Wave Extreme Sardegna Trofeo Città di Olbia. Le previsioni sono ottime, sopratutto per venerdì, infatti dando un occhiata all'evoluzione del vento domani la direzione è un po da NW quindi direzione sideon che caricherà onda ma venerdì sarà da ponente pieno e le condizioni saranno sicuramente fantastiche. La gara alla Ciaccia, riconferma la bontà dello spot che diventa radicale ma è anche relativamente sicuro per gli atleti, dove in caso di perdita di attrezzatura, se si è sopravento si finisce su di un tavolato roccioso abbastanza liscio e sottovento si finisce sulla sabbia, stando attenti però che molto sottovento e presente la roccia di Maragnani con correnti insidiose. La Ciaccia è l'home spot di Andrea Mariotti che conosce le onde come le sue tasche, quindi è l'atleta da battere che dovrà sudare le classiche sette licre se vuole tenere testa sia alle nuove leve che alla schiera di "scaltri vecchietti" frequentatori della North Shore.
Un augurio a tutti quanti è vinca i migliore.

domenica 7 novembre 2010

S-SW

(La Maddalenedda - ph. Enzo Poddighe)
Un periodo come questo, con tutte queste perturbazioni a rotazione era da molto non si vedeva, in pratica si è usciti con tutte le mura e con condizioni da favola, anche Alghero ha proposto alcuni giorni da croce sul calendario, ma solo pochi sono riusciti a sfruttarle, infatti quando ci sono le condizioni ad Alghero, ovvero onda grossa e vento side da S-SW bisogna spesso essere mattutini e  la pioggia è sempre pronta a rovinare la giornata, ma nonostante ciò basta prendere una bomba alla Maddalenedda per rientrare soddisfatti.
Ora si prospetta una settimana d'inferno per chi lavora, e di duro lavoro per chi surfa, vento da lunedì a venerdi da W-SW a NW, spot dichiarati quindi Ciaccia, Lu Bagnu e Platamona mentre è sfumata l'uscita di domani ad Alghero, che si è trasformata in uscita alla Ciaccia, quindi si affilino le pinnette e chi può goda, gli altri, me compreso, pieghino la schiena in religioso silenzio sulla scrivania e stringano bene il cilicio, che fa meno male di un uscita persa...
aloha

martedì 12 ottobre 2010

La tavola di Mark Angulo


Dimenticate le  twin, tri, quad fins... ora la ri-nuova tendenza è la poppa assimetrica
Infatti a Maui sembra che abbiano tirato fuori dalla soffitta  tavole di un tempo, guardate bene la poppa della tavola che usa Angulo.
Ovviamente, quei 360° clew first  Mr. Angulo li farebbe anche con una porta di frigorifero sotto i piedi.............mitico!!!
http://www.epicsessions.tv/

venerdì 1 ottobre 2010

lunedì 27 settembre 2010

Un tranquillo 26 di settembre

I fatti hanno confermato le previsioni, sabato maestrale e domenica ponente, con una giornata da ricordare per la bellezza delle onde, le foto non danno giustizia ma chi era in acqua se la ricorderà per un pezzo.....
Tutte le foto le trovate qua....La Ciaccia 26 settembre
Per avere le foto alla massima risoluzione 3800x2950 pixel circa basta contattarmi via mail, ogni foto è rigorosamente paybeer, ovvero offrire una birra la prossima volta
aloha

lunedì 20 settembre 2010

La Ciaccia 19 09 2010

Rider Roberto Tavazzi "Tazzone" babbo di Carlo

Una giornata di vento inaspettata, ma ottima!
vedi altre foto

martedì 14 settembre 2010

Settembre

Porto Ferro,  rider sconosciuto
8.30 ed è gia buio, che l'estate sta finendo ce ne rendiamo conto dalla durata del giorno, con meno ore da dedicare all'acqua, la fine delle ferie, il lavoro ed i soliti trucchi per uscire in mare. Un'ottima estate che ha regalato uscite degne di nota  e che può essere di buon auspicio per l'inverno. L'ultima proprio ieri sera, un bel ponente/libeccio che ha regalato ottime surfate alla Ciaccia con 2 metri, e che a Pischina doveva essere stellare.
Quest'anno la costa ovest della Sardegna è stata caratterizzata da temperature basse dell'acqua, anche 17 gradi in pieno agosto dalla superficie, mentre nel Golfo le temperature sono state più alte ma non esagerate, e comunque grosse correnti d'acqua fredda hanno interessato le due coste, cosa porterà questo non lo sappiamo, ma quest'anno sembra abbia avuto una grossa frequenza di vento, un po come una decina d'anni fà, che si mettevano a segno uscite prima con ponente e maestro e subito dopo l'uscita mega a Badesi con grecale mure a destra o a Pischina per i ragazzi di Olbia, ora l'auspicio e che tutto, se deve accadere, lo faccia il sabato e domenica almeno.

EVENTO
 E..Vento

San Teodoro La Cinta 16-19 Settembre 2010

San Teodoro E...Vento è ormai giunto alla sua 5° edizione e per questo non ha più bisogno di molte presentazioni.
Promosso ed organizzato da Osa snc & Surf Concept con l'appoggio delle istituzioni locali, l'E...Vento è mix unico di eventi sportivi legati al vento, affiancati da un' esposizione fieristica di settore e tantissimo divertimento.
Una manifestazione che accanto alle gare professionistiche di free-style sia windsurf che kitesurf, propone una vera e propria festa del kitesurf, windsurf, paddlesuf e del mare in generale, con gare amatoriali aperte a tutti fra cui l'ormai celebre long distance e con un ampia zona espositiva in cui vengono presentate tutte le ultime novita del mercato e le anteprime dei materiali 2011.

martedì 31 agosto 2010

fine agosto con il botto

rider Mariotti
Un fine agosto perfetto, vento da W-NW e onde per tutti, da Pischina al Capo con palazzine a disposizione dei più bravi. Oggi allarme hawaiano, bisogna andare a Badesi perchè se entra il grecale si avranno le condizioni classiche che potete trovare a Hookipa, mure a dritta e bombe atomiche ma niente roccia, provare per credere :-)

mercoledì 4 agosto 2010

Estate da ricordare... e non è ancora finita

rider Roberto Merella Spot Badesi vedi altre foto
Erano un po di anni che non si vedeva una cosi alta percentuale di vento da perturbazione, a parte me, tutti gli altri si stanno svenando tra windsurf, surf, sup e kite, ponente e maestrale con grecale hanno regalato uscite epiche nei soliti spot di Pischina, Ciaccia, Badesi e supersession freestyle da Porto Pollo a Mura Maria e non è finita, le onde di Marinedda, Argentiera, Porto Ferro è giù nella costa ovest sono state profondamente ferite dalle pinnette di numerosi surfer in spot a volte affollati.
Con l'estate iniziano ad arrivare le attrezzature 2011 dove il quad la fà da padrone ed è il sogno proibito (per chi è al verde) di ogni wsurfista. Con gioia ho scoperto parlando con Valdambrini che stava preparando un quad da 110 lt per un wsurfer pesante, quindi anche quelli che pesano 100kg come mè potranno avere sotto i piedi una macchina da guerra del genere....... quindi occhio.

venerdì 16 luglio 2010

mercoledì 7 luglio 2010

Mareggiate inaspettate

Succede cosi, ti svegli ed una mareggiata colpisce le costa rivolte ad Ovest, se non sospetti, se nessuno ti chiama, la perdi. Luglio è il periodo migliore per un altro amato sport acquatico, la pesca in apnea, periodo di dentici, e ieri questi predatori sicuramente si sono divertiti a vedere uno che non poteva entrare in acqua,ne con il fucile ne con la sua 9.6 rimasta a casa. Ci sono due punti  per fare surf, il punto nelle foto (dal cellulare e non rendono) è da tavolettari senno si finisce nel tavolato e l'onda era un due metri tubante, l'altro punto è una piattaforma rocciosa, a circa 1 km di distanza e 200m dalla costa, ma era lontano per le foto. Il posto è inesplorato surfisticamente parlando ed anche le correnti sono sconosciute, con un acquascooter (maialino) a volte pescando è necessario aumentare la velocità per restare fermi sul posto, quindi con mareggiata grossa può essere pericoloso.
Tutta la zona di mare di fuori da Coscia di Donna, isola dei Porri (1 foto) fino all'Argentiera  ha sicuramente ottimi spot, ma per esplorarli ci vuole un fuoristrada oppure un asino oppure una moto d'acqua. Basta aspettare queste grosse scadute ed andare a vedere, è possibile affittare anche un gommone a Stintino e controllare la costa (sono massimo 15+15 miglia).
Per maggiori informazioni contattatemi

martedì 22 giugno 2010

L'estate tarda ma.......

Tutti si lamentano, l'estate non arriva, ma a noi basta che arrivi vento e va sempre bene,e poi ci abbronziamo lo stesso. Tre giorni di ponente con la giornata di domenica particolarmente interessante come direzione ed onda, altro che vedere l'Italia... Con questo ponente qualche infortunato si è rimesso in gioco, lo Zio Robby con tanto di raccomandazione del medico che gli ha prescritto sono windsurf in condizioni side e Giammarco Bidderaux che con tanto di mano ancora rotta non nega la propria presenza alle condizioni, ora mancano le foto della giornata se Alberto si decide ad inviarle


alla prossima

venerdì 4 giugno 2010

martedì 1 giugno 2010

31 maggio 2010

Dopo qualche giornata passata alla Luis Vitton Cup ed aver perso la giornata di domenica, ieri una discreta bomba di vento annunciava un uscita degna di nota. Come al solito mi sono mosso verso le 14 dopo il solito giro di telefonate che portano sempre alla stessa conclusione quando il vento è da W-NW, andare a tastare con mano. Il vento in città sta scoperchiando i tetti e l'indecisione è se portare il minimo oppure tutto, e siccome una legge statisticamente provata dice che quando non porti qualcosa è proprio quella che ti serve, decido di portare tutto. Prima tappa: Platamona, tutti in spiaggia, il vento ha cambiato direzione e le 4.2 ormai non servono più a niente, direzione la Ciaccia con l'occhio rivolto al mare ed al vento, verso Punta Tramontana - Li Cantareddi i set sono già grossi e vedo anche chiudere un tubone di un albero su di una secca a circa 500 metri a largo!!! Arrivo alla Ciaccia, la situazione è da prendere con le molle, grossi set e poco vento per uscire sotto, ovvero rischio frullata senza raggiungere la line up, nel dubbio armo la roba grossa e via,  passata la baraonda iniziale è necessario salire il vento il più possibile ed attendere per beccare i set giganti belli lisci e 4 -5 bottom sono assicurati come il divertimento fino a quando un calo di vento in uscita ma nemmeno a terra mi fa esplodere una prima bomba sulla testa e mi strappa l'attrezzatura, riemergo è a 20 metri e sta arrivando uno tsunami ma forse riesco a prenderla, nuoto a manetta, sono a 5 cm con la mano dal boma ed arriva il set, riemergo,  il rig è a casino, la corrente è tanta ed è inutile ammazzarsi con le bracciate lentamente e non senza prendere qualche altra tonnellata di acqua sulla testa arrivo a terra dove recupero l'attrezzatura con la vela sfondata. Bolina a piedi, trovo un albero rotto che qualche grandissimo idiota a buttato in spiaggia, e arrivo al bar, dove trovo un altro sconsolato con la tavola rotta da una pressione albero/bordo, arriva il momento di Robertino (nella foto d'archivio) che ripreso dalla telecamera vuole tentare qualcosa di estremo, in effetti entra in in un tubo dove vorrebbe fare un cutback alla Polakow e l'onda gli risponde con uno schiaffo a faccia (con bomata) per l'affronto. Ma alla fine ci siamo divertiti.
Nessuna foto della giornata ma forse si riuscirà ad inserire il video della sfida.
attendiamo ora mercoledì

lunedì 17 maggio 2010

Capo del Capo 2010

Il dilemma della mattina era La Ciaccia oppure Oristano? ovvero windsurfare oppure andare a vedere la gara "il Capo del Capo". Come si capisce dalle foto la scelta è stata la seconda e ne è valsa quasi la pena. Le condizioni non troppo belle hanno fatto saltare la gara di windsurf spostata a questa mattina mentre è stata svolta la gara di kite. Appena arrivati vediamo nella schiuma un attrezzatura da windsurf con il proprietario diretta a rocce, non c'è moto d'acqua, il malcapitato è Pischedda che rimedia anche una ferita all'orecchio e qualche punto prontamente cuciti dall'assistenza medica.
In mare i kiter invece la fanno da padroni, si stanno svenando prendendo bombe atomiche ed anche nella peggio frullata il kite li tira fuori come marionette, la punta di invidia dei windsurfisti s fa sentire infatti quelle schiume a noi ci terminerebbero senza ritegno. In giro nelle rocce troviamo Mariotti, Rosati, La Croce, Spano e tanti altri nomi "famosi", nonché Valdambrini che edotta sulle quattro pinne  i presenti intorno ad una tavola 99
Matteo Spano, il padrone di casa, chiusa la gara di kite entra in acqua a fare due bordi (nella foto), ma le condizioni non sono il massimo come il vento, ma fà vedere chi è che comanda nello spot.
Tanto pubblico sulle rocce, questa gara, o questo spot dovrebbero utilizzarlo per nominare il campione italiano vero-wave, magari con una trilogia di gare mura a sinistra, mure al centro e mure a dritta, come in Coppa del Mondo.
vedi le foto della giornata 
Capo del Capo 2010

domenica 16 maggio 2010

15 maggio 2010

La strada scorre, ma piano, in effetti quando fa vento pare che tutte le motocarrozzelle, principianti, anziani iperprudenti, signore permanentate e incapaci affollino ogni strada che porta agli spot andando a velocita di lumaca... comunque arrivo alla Ciaccia e lo spot è superaffollato, posteggi pieni e tante vele in acqua, il vento è discreto da 4.2 e le onde un po' schiacciate e storte, perfette condizioni dopo più di 2 mesi senza toccare ne acqua ne un bilanciere, ed i risultati si vedono, fortunatamente non sono l'unico. Tanti ragazzi da fuori che prendono diretti per Maragnani ta cui il nostro Ettore che,  con un gesto di solidarietà, ha staccato pure lui un bel biglietto per le famigerate rocce
A terra invece si vede una bionda dal volto noto di Maui.. è Tatiana Howard del team Naish in Sardegna per il  2° Butterfly Effect event of 2010. La ragazza è pure entrata in acqua ma l'ho persa di vista quindi niente foto, quando è uscita non era particolarmente entusiasta delle condizioni e del freddo, Tatiana avrai modo di ricrederti.
Oggi si volge il Capo del Capo con Andrea Mariotti  in acqua, in culo alla balena Andrè sperando che non troddi
aloha

venerdì 14 maggio 2010

Fine astinenza

Le previsioni sono chiare, il fine settimana si preannuncia ottimo, ponente pieno e quindi anche onda. Con maggio inizia anche la stagione dei turisti  con tratti di mare sempre più affollati, sopratutto da kiter della prima ora, pericolosi come bambini con un coltello in mano. Il mare è di tutti e per questo esistono delle regole, alcune scritte, alcune intuibili e alcune dettate dal buon senso.
In mare è meglio evitare anche gli egoismi, le avidità e le arroganze, succede a tutti di avere bisogno degli occhi di qualcuno addosso che ti possano allungare una mano in caso di bisogno ed il rischio è che quegli occhi possono essere sempre girati da un altra parte. Questo già accade.

lunedì 26 aprile 2010

mercoledì 7 aprile 2010

Tow in?

sabato 3 aprile 2010

Stintino Contest al nastro di partenza

Da oggi e per i prossimi tre giorni si svolgerà la prima edizione dello Stintino contest, con già una bella botta di fortuna sotto forma di vento dalla giusta direzione, siete tutti attesi e se volete vedere il tempo basta visitare il sito dell'Hotel Roccaruja che fornisce in tempo reale la vista della spiaggia della Pelosa e dell'Asinara

lunedì 29 marzo 2010

100% primavera

(nella foto Isola Asinara foto f. mura)
Di colpo è arrivata la primavera. Dopo un inverno freddo e nevoso ecco il bel tempo ed il sole, sabato una prima giornata di vento e sole alla Ciaccia, vela media la 4.7 ma solo mezzo metro d'onda alla secchetta, poi miseramente scomparsa, invece domenica quasi due metri e vento da 5.3 per i leggeri ha permesso di prendere e surfare qualche onda decentemente. Tutti presenti e tutti rientrati a casa, Mariotti superallenatissimo rientrato dal Sudafrica e più in forma che mai e tutti gli altri, che come funghi sotto la ferula sono spuntati fuori dal niente, anche personaggi ritenuti scomparsi dalla scena :-).
La Ciaccia, che sino ad un mese fà non aveva più spiaggia si è presentata in una veste rara sotto forma di megaspiaggione  regalata dal grecale dando un atmosfera estiva alle due giornate


La settimana si prevede succulenta ma meglio non fare  "Lu pindaccio".

 Dal 3 al 5 aprile si svolgerà  il 1° STINTINO CONTEST Manifestazione internazionale di WINDSURF e KITESURF 

La prima edizione dello Stintino Contest nasce dalla sinergia tra la Mec3 Sport-Pubblicitas il Comune di Stintino e la Provincia di Sassari per la valorizzazione del territorio, delle iniziative sportive e culturali.
Sfruttando due elementi naturali quali, lo splendido mare di Stintino ed il vento, nasce l'idea di creare un evento primaverile incentrato su due sport molto spettacolari… windsurf e kitesurf.
Entrambe le discipline richiamano atleti che hanno in comune alcuni valori fondamentali: l'amore e il rispetto per la natura, il senso di competizione con gli elementi naturali quali il vento e le onde.
http://mec3.sardegna.it/stintinocontest/

 

martedì 2 marzo 2010

Un febbraio interessante

Febbraio è appena passato ed ha permesso a tutti di entrare in acqua molto più spesso che gli anni passati, ha dato anche dei pacchi clamorosi lasciandoci la bava alla bocca in attesa di condizioni da favola ad Alghero, l'ultima uscita decente è stata a Platamona, anche se gli unici due usciti alla Ciaccia per quel giorno narrano di condizioni da favola, Plata andava bene il giorno per tutti quelli fuori allenamento :-) per varie cause (vedi me) ma ci siamo divertiti tutti!! Vela da 4.7 - 4.2 e un onda da 1.5 m  andavano più che bene...
foto della giornata
aloha

sabato 20 febbraio 2010

A bombazza!!

Io credo che ci divertiremo oggi, giusto?

domenica 7 febbraio 2010

Dove sono finiti tutti?

In questo periodo gli spot nostri si svuotano di rider, complice il freddo e i viaggi. Da fine gennaio a Marzo si sverna solitamente al caldo, direzioni gettonate Sud Africa, Canarie, Cabo Verde, Mar Rosso etc.. Sono ormai tre anni che non vado in SA ma è come se fossi rientrato ieri, la somiglianza di certe zone alla Sardegna fa poi sembrare di essere proprio a casa come quella di molti  spot, Cape Point = Pischina, Melkbosstrand = Platamona, Yzerfontain = Chia con ponente e scadutone eccetera, insomma svernare li è il massimo a parte gli amichetti simpatici che da milioni di anni popolano quelle acque e che anche quest'anno hanno fatto una vittima. La foto l'ho scattata a Cape Point, spot bellissimo ma un po inquietante vista la presenza di certi bimbetti da 6 metri, non ricordi bene se avevo più strizza nelle frullate o galleggiando aspettando il set (airjwas?), ma alla fine le bestie più pericolose sono i babbuini, che se vedono busta in giro prendono e portano via, poco importa se c'è cibo o mutande (le mie)!!! Aspettiamo notizie da Andrea (ormai local in SA) ed i verginelli Mimmo e Maurizio. Io, Vittorio, Robertino, Sergio, Giorgio, Cisco, Mario, Tazzone, Cigloppe prima o poi ritorniamo la.
Aloha :-)

sabato 30 gennaio 2010

Auguri Federico

Un anno fa nasceva Federico con un effetto dirompente su qualsiasi attività legata al mare, terra e aria ma ne son ben felice. A 6 mesi ha messo i piedini su una 9.6" e quest'estate vedremo anche se si reggerà in piedi sulla tavola in acqua, e sempre ammesso che gli piaccia. A zent'anni minimo e con un mondo migliore. Gli amici che vogliono bere una birretta alla salute di Federico possono passare in via Maddalena 34 dopo le 20 :-)

martedì 26 gennaio 2010

35 jetskis, 3 elicotteri, 25 piedi 17 secondi


I numeri della prima sessione del decennio a Pehai sono impressionanti ed i partecipanti non sono delle mezze cartucce, Laird Hamilton, Ross Clark Jones, Ian Walsh, Carlos Burle, Kai Lenny, Ikaika Kalama, Makua Rothman, Robert Teriitehau, Manoa Drollet. Un epica uscita non indenne da incidenti che hanno coinvolto due personaggi che camminano sopra gli altri. Laird Hamilton, colpito alla spalla dalla sua tavola e Archie Kalepa, che si è ferito gravemente il ginocchio sinistro in un onda dove si è ritrovato troppo profondo ed ha rotto sopra di lui. Paur anche per Manoa Drollet che ha rotto la straps finendo mangiato dall'onda, ma grazie ai due giubbini di salvataggio è salito subito a galla come un turacciolo e portato in salvo. Presente anche il sorridente Robert Teriitehau sempre in forma e sprezzante del pericolo, visto che si è preso le onde in calzoncini da bagno senza giubbino, a petto nudo come i veri uomini (o incoscienti).
 

giovedì 14 gennaio 2010

Pics of The Day: Quando il gioco si fa duro


 La tappa PWA di Sylt non è un parco giochi per bambini che se ne  stanno a guardare dalla riva mentre i veri uomini entrano in acqua, ma come non dargli torto viste le condizioni?

domenica 3 gennaio 2010

Buon 2010

Un primo gennaio all'insegna del vento fotonico e non chidevamo di più, tanto forte che ho avuto l'esigenza di avere in mano una 4.0-4.2 ed un 80 litri (per i miei 100 kg) cosa che non avevo facendo una pessima uscita. Direzione del vento side off perfetto, onde massimo 2 metri e chi aveva roba piccola o allenamento da ironman si è pure divertito!  un buon inizo d'anno ed un dicembre super :-)
Foto forse...se Enzo le spedisce :-)
aloha