Cerca nel blog

martedì 24 giugno 2008

Contest Wave Cala Pischina 13/06/08


Il 13 giugno scorso si è svolto a Cala Pischina il contest wave, vinto dal fortissimo Gianmario Pischedda (nella foto) noto Jamiro e noto dalle nostre parti come "Tirannosauro" per la la potenza espressa nelle onde e nelle grandi manovre, al secondo posto l'altrettanto forte nelle onde come al Caprice Andrea Rosati seguito da "Ray" Raimondo Gasperini (3°) e dal nostro local Andrea Mariotti (4°). Essendo noi in acqua alla Ciaccia non eravamo presenti, ne per fare un commento alla gara e nemmeno per scattare qualche foto. Se volete vedere le immagini andate su windpirus e troverete pane per i vostri denti, vedrete Pische che mostra dei backloop ad altezza siderale ed il resto della banda che mostra cosa sa fare.
Questa la classifica finale della regata Wave:
1° - Gianmario Pischedda
2° - Andrea Rosati
3° - Raimondo Gasperini
4° - Andrea Mariotti
5° - Giacomo Barbieri
6° - Fabio Calò
7° - Alessandro Francioni, Giulio De Girolami, Filippo Buratti, Gabriele Serra, Fabio Beozzi, Attilio Verdi a pari merito
13° - Nicola Spadea, Giorgio Giorgi, Manuel Poli, Claudio Marzeddu, Marco Lopa, Aurelio Verdi, Vittorio Mazzocca, Sirio Passioni a pari merito.


Aloha

domenica 15 giugno 2008

13-14 giugno!!!

A quanto pare il 13 giugno alla Ciaccia è stata una bella giornata, io purtroppo ero assente, ho interrogato vari personaggi che erano in acqua venerdì ed almeno su una cosa erano tutti concordi, la direzione del vento era ottima, ieri invece giornatina defaticante con vento on/off e qualche ondina insomma pare che giugno sia un mese decente.
aloha

sabato 7 giugno 2008

La secchetta

La secchetta di sinistra, quando lavora bene fa divertire :-)

giovedì 5 giugno 2008

A tutta birra!!

Ieri sembrava potesse fare una bella giornata, a mezzogiorno il vento era da 4.7 e le onde stavano piano piano salendo, poi complice l'arrivo di qualche (non individuato) seccavento il vento non ha tenuto diventando rafficato da 5.4, quindi ci siamo accontentati di sfruttare la secca di sinistra dove entrava il solito metro e spiccioli d'onda, buono per saltare meno per surfare. Quindi, dopo la faticosissima surfata, merenda del surfista a base di birra e patatine, e per una volta abbiamo rotto la tradizione della ichnusa provando un'altra marca. Nella foto alcuni compagni di merenda (Antuan, Robert'en, EndriusLemariott, Bidderaus, Ricciard )