Cerca nel blog

lunedì 29 dicembre 2008

Freddo a palla!!!

..in questo periodo natalizio segnato dal levante e grecale preferisco andare a caccia di spigole piuttosto che uscire mure al centro a Stintino, ma meglio non dimenticarsi la tavola non si sa mai che si becchino condizioni in posti nuovi.....
aloha

domenica 7 dicembre 2008

La Ciaccia con sfiga finale :-)


Ieri come da previsione è entrato un bel ponente.. la mattina il vento è arrivato verso le 11 ma da NW quindi abbiamo iniziato con condizioni che non erano il massimo, a dopo circa 2 ore ha girato completamente a ponente con onde di un paio di metri e vento da 4.7 che ci ha fatto divertire... bidderaux è così riuscito a provare la sua nuova twinzer RRD.. il suo giudizio "le voglio tutte"..., Cisco è riuscito a rompere un vero "skinny" arrivato da Maui molti anni fa ed a me è capitata la sorte peggiore... dopo essermi cambiato e aver legato tutto, ho scperto che la macchina si era chiusa da sola con le chiavi sul cruscotto!!! A casa dovrei avere un doppione e mi faccio accompagnare.. ed a casa il doppione è sparito (causa recente trasferimento), ritorno alla Ciaccia (sfatto) e devo sacrificare uno dei piccoli vetri delle porte posteriori per raggiungere la maniglia ed aprire.. lo nastro per limitare i pezzi di vetro, lo spacco (sigh) cerco di aprire e scopro che lo sportello aveva il sistema antibambini e non permetteva l'apertura interna....noooooooooooo, dopo un breve momento di panico ho girato in un buio campo a cercare una canna e mi aspettavo che da un momento all'altro saltasse fuori un Cujo Maremmano a mordermi le chiappe ma è andata bene, ho trovato le canne, ho recuperato un fil di ferro per fare un gancio e alla fine al buio, con 30 nodi di vento che non ci sentivamo, insieme a Baduena siamo riusciti a pescare le chiavi da sopra il cruscotto e rientrare a casa..... fine della giornata.
Qualcuno ha un jeep cherokee xj per pezzi di ricambio?

lunedì 1 dicembre 2008

Libeccione = Alghero wave con foto


Sabato e domenica, assente da un po di tempo, è arrivata una stupenda mareggiata di libeccio, che ha fatto lavorare dignitosamente la secca della Maddalenedda ad Alghero con onde fino ad un albero. Lo spot si è subito sovraffollato di persone in acqua arrivate un pò da ogni parte, da Olbia è arrivato il neo campione italiano Pischedda seguito dai funanbolici compagni di sempre Giorgio, Pirus, Enrico etc, il gruppo misto di scantenati di Porto Pollo, gli algheresi ed ovviamente i Tatharesi con Mariotti in prima fila seguito da Cisco, Vittorio, Marco, Mimmuzzo, Robertino e via di seguito, più una moltitudine poco gradita di kiter, di cui solo un paio sapevano stare nelle onde. Menzione speciale allo Zio Robby e a Maurizio i più anziani, escono dall'acqua sempre per ultimi entrando sempre per primi!!!
Guarda le foto (ph. Enzo P.)
aloha

domenica 23 novembre 2008

Maestrale

"La nebbia agl'irti colli
Piovviginando sale,
E sotto il maestrale
Urla e biancheggia il mar" G. Carducci

sabato 22 novembre 2008

La Ciaccia Extreme Wave 1^ giornata

Si è svolta ieri la prima giornata del Valledoria Extreme Wave, seconda tappa del campionato italiano wave. Il titolo della regata azzecca in pieno la giornata caraterizzata da condizioni veramente estreme. Fin dal primo mattino il mare è spazzato da un vento fotonico, superiore ai 35 nodi costringendo gli atleti ad utilizzare vele non superiori ai 4 mq. La situazione è molto difficile, sottoriva il vento è un po rafficato mentre fuori è una vera bomba atomica, il vento cosi forte non è l'ideale alla Ciaccia che regge bene fino ai 30 nodi ma va bene lo stesso, a largo (ma anche meno a largo) arrivano ogni tanto onde-mostri mutanti inviate direttamente dalla casa di messer satanasso ma fortunatamente nessun atleta (fino a quando ero presente) è stato ingoiato da uno di questi, anche se ci sono riuscite le onde parenti...Lo skipper meeting viene chiamato e verso le 11 inizia la gara dove saranno valutate tre surfate e due salti, molti degli altleti entrati in acqua fanno l'errore di andare molto sottovento rendendo non poco difficile il lavoro della giuria nel valutare le prestazione, mentre la zona X quella dove si possono prendere bombe da surfare che risulta sopravento alla giuria viene utilizzata da pochi e scafati atleti..
La gara sembra ben organizzata, purtroppo un sasso blocca la moto d'acqua dell'assistenza che si fa in quattro (a bracciate) per dare assistenza a tutti quelli che hanno staccato il biglietto per la scogliera di Maragnani. Tra gli atleti è presente anche una ragazza, Francesca, l'unica esponente del gentil sesso, frequentatrice normale di Pischina, La Ciaccia e Porto Pollo, entra tranquillamente in acqua anche in queste condizioni (dove molti maschietti preferiscono stare a terra) mostrando un coraggio da leonessa !!
In gara anche dei giovanissimi che hanno dato filo da torcere agli anzianotti...
Nel pregara ho scambiato due chiacchere con Pischedda, vincitore della prima tappa, che sente il peso della gara, infatti nella prima tappa è entrato in acqua con la tranquillità di una tipica uscita a Pischina, ora invece sente addosso tutta la tensione.... Anche Mariotti, local della Ciaccia, è chiaramente nervoso mentre Rosati sorride tranquillo e Gasperini sembra carico a mille. Nel frattempo in mare si vedono pazzi che fanno salti incredibili, si vede un forward altissimo, esitato, che quasi diventa un doppio più salti ad altezze aereonautiche, non riconosco chi è ma potrebbe essere Zecca, un italiano trapiantato alle Canarie, dove le manovre aeree a quelle altezze sono la regola.
Nel frattempo il tempo passa e la voglia di entrare è tanta, entrare alla Ciaccia non è possibile in quanto la zona migliore è campo di gara quindi alle 14 vado via a Platamona per farmi le mie orette in acqua.
Sul tardi arrivano i risultati della prima giornata che danno vincente Pischedda, secondo Rosati e terzo Mariotti, quindi c'è da attendere la manche di oggi per vedere come andrà a finire, il vento stamane è veramente esagerato e pare che arrivi da NW, in queste condizioni alla Ciaccia non è bello, ma si consideri che sarebbero condizioni uguali a Sylt quindi poche lamentele se si è campioni e via in acqua!!
In questo link trovate un po di foto, purtoppo ho una macchinettina e mi devo arrangiare, di alcuni non conosco i nomi pertanto segnalate

giovedì 20 novembre 2008

La Ciaccia ready to the game!!


Un Signore, babbo di un noto ragazzo di Nazareth ci ha fatto un bel dono per i prossimi giorni.... vento a volontà (grazie di tutto questo grazie), pertanto domani tappa campionato italiano wave alla Ciaccia, con le migliori condizioni di vento che ci potessimo sognare, io vado e se si può entro in mare
aloha

venerdì 7 novembre 2008

La Ciaccia Wave

Forse a metà prossima settimana arriva la bomba!!! affilare le pinnette please!!

lunedì 20 ottobre 2008

Valledoria Etreme Wave

E' stata bandita sul sito AIWS la seconda tappa del campionato nazionale wave che si svolgera alla Ciaccia con chiamata a data aperta dal 23 ottobre al 24 novembre, atleti favoriti sono Giammarco Pischedda, Andrea Rosati e Andrea Mariotti quest'ultimo profondo conoscitore dello spot e che non darà tregua al resto dei partecipanti. Per quelli che non conoscono lo spot possono leggersi la spot guide pubblicata su questo blog, la trovate cliccando qui.
aloha

sabato 18 ottobre 2008

giovedì 9 ottobre 2008

mercoledì 8 ottobre 2008

Twinzer Test

Visto che la moda delle tavole twin impazzerà un informazione più precisa su come vanno queste tavole la possiamo trovare nel sito di boardseekmag , che ci da un informazione abbastanza chiara, poi sarà il nostro portafoglio o qualche trucco mentale a farcela acquistare...
aloha

mercoledì 24 settembre 2008

In caso di astinenza....


Mi è finalmente arrivato il DVD "the Polakow Movies" che contiene i due video di Polly più 20 minuti BOMBA di uscite a Hookipa, Lanes e Cabo verde che lasciano di stucco, vedere Polakow giovanissimo che già era una bestia fa un pò di impressione!!! L'unico problema e che dopo la visione del film sei carico a bomba e fuori c'è calma piatta e piove....sigh
aloha

domenica 14 settembre 2008

Audaces fortuna iuvat!!

Non paghi dell'uscita di sabato 13 alla Ciaccia, dove ci siamo sparati una surfata niente male, oggi un po tutti, dopo un po di cincischiamenti e operazioni di recupero crediti presso le consorti, ci siamo recati a Platamona sperando in qualcosa che alla fine non è arrivata, ma in compenso è arrivata molta pioggia e Maurizio, come al solito, non ha rinunciato a fare due bordi senza gabbia di Faraday.... ed è sopravissuto!! :-)
aloha

mercoledì 10 settembre 2008

Spot guide: la Ciaccia

Descrizione dello spot

Informazioni generali

  • Venti migliori: ovest - sud ovest
  • Pratica suggerita: windsurf e surf
  • Pratica non accettata: kitesurf
  • Fondale: roccia piatta con massi tondi levigati vicino alla costa
  • Ricci marini: numerosi

La Ciaccia è un ottimo spot da onda che si trova nel Nord Sardegna tra Castelsardo e Valledoria. Per raggiungere lo spot arrivando da Porto Torres bisogna andare in direzione Santa Teresa percorrendo le seguenti strade:

SP 81
SP 13m
SP 90

Percorrendo la SP 90in direzione Valledoria dopo aver superato la frazione di La Muddizza troveremo l'incrocio (in una curva) che ci porterà verso l'abitato della Ciaccia. Il nostro punto di entrata in acqua è "Spiaggia La Ciaccia" che ci condurrà un un ampio parcheggio proprio davanti allo spot.

La Ciaccia funziona ottimamente con il ponente (side shore) con onde che possono raggiungere l'albero di altezza.

In acqua si entra da tre punti con tre livelli di difficoltà, il più semplice è a destra del parcheggio ovvero dalla spiaggia, niente rocce ma a causa del costone di roccia il vento potrebbe essere un po bucato.

Il secondo, più radicale, è proprio davanti al parcheggio, si esce da uno stretto canale nella roccia, il trucco per uscire sta nel tenere il tavolato di roccia semiaffiorante che sta nella sinistra a 20 cm dalla tavola e si uscira indenni, se si scade sottovento il rischio è di raschiare la pinnetta quindi meglio non fare troppa pressione a poppa.

Il terzo punto è lo scivolo per le barche posto appena oltre il bar, entrare da qui ci evita due bordi di bolina ma bisogna stare attenti ad alcune rocce semiaffioranti che durante la mareggiata sono in attesa della pinnette!!
*****clicca la foto per vedere i canali**********


Lo spot ha due punti per surfare, il primo che si crea risulta a circa 350metri sopravento al canale di uscita verso Castelsardo, punto generalmente chiamato la "secchetta", è il primo punto a creare onda e già possiamo trovare 1.50 m di onda con 15 nodi. La secchetta è valida quando sta entrando vento però a causa della conformazione della stessa crea un onda ad U che ha un ottima parete per saltare mentre per surfare risulta ostica non permettendo solitamente più di due bottom pur graziando il surfista a volte con qualche secco aereal, la secchetta inoltre non è abbastanza ampia risultando satura già con 4 persone in acqua. Bisogna prestare attenzione particolare perché formando rampe molto belle per saltare inevitabilmente troveremo tavole e teste in mezzo alla schiuma e qualche tavola in cielo quindi occhio.

Superati i due metri la secca viene abbandonata in quanto la zona si rovina e saranno già buone le condizioni davanti al parcheggio. In condizioni di mareggiata grossa si possono prendere delle bombe stupende che partono dalla zona precedente alla secchetta sino al punto di ingresso in acqua, ovvero circa 300 metri di surfata side con pareti mediamente head high che diventano spesso logo e mast.

In condizioni di mare grosso solitamente avremmo l'onda più grossa nel penultimo e ultimo set a seconda della giornata, il trucco per beccarsi le onde più grosse è semplice, anzitutto dobbiamo tenerci nella zona tra il bar e la secchetta tenendo d'occhio quest'ultima, infatti i grossi set frangono prima sulla secca che risulta più a largo rispetto alla nostra zona di surfata, quindi una volta che frangono li sappiamo che nel giro massimo di un minuto (dipende) il set sta arrivando da noi, a questo punto una volta calcolato il tempo medio di arrivo delle onde sapremo all'incirca il momento giusto per essere in posizione e sapremmo anche se stiamo perdendo il set :-(

Consigli vincenti

Alla Ciaccia il vento migliore è il ponente e molto spesso alla sera gira un po a libeccio rendendo la condizione stratosferica. Solitamente con entrata di perturbazione alla mattina e se danno rinforzi non conviene esaurire tutte le forze che abbiamo riservandole per la sera dove solitamente le onde sono molto più pulite e grosse.
Con il maestrale non è un gran chè e a volte si entra giusto per astinenza e perchè da altre parti e solo peggio, gli altri venti sono tutti perdenti.

Pericoli

Come ovunque, bisogna adeguare l'uscita alle proprie capacità, e non sono poche le persone, esperte del luogo che hanno passato brutti momenti, questo dipende dalla zona in cui si è in difficoltà. Rompendo davanti alla zona di surfata (zona bar e non molto a largo) la corrente ci trascinerà verso est (la spiaggia) costringendoci ad una sana nuotata, il più delle volte si arriva a terra subito dopo il parcheggio in spiaggia da dove conviene rientrare di bolina a piedi. Se invece si finisce sul tavolato roccioso i pericoli sono costituiti dai ricci (tanti) e dalla sfurtuna di mettere la gamba tra delle rocce quando arriva un onda, infatti pur essendo un tavolato liscio in alcuni punti ci sono dei massi tondi di vari dimensioni che possono creare qualche problema se non si sta attenti. La tavola solitamente esce indenne dal tavolato di roccia. Rompere a largo con mareggiata grossa può essere dannatamente pericoloso, il pericolo è rappresentato dall'onda "di Ciccio" e da Maragnani, l'onda di Ciccio si crea in una secca posta 800 metri a nord del parcheggio che crea onde mostruose di un albero e oltre che da li frangono a volte fino a riva e proprio li c'è la nefasta scogliera di Maragnani, che ogni anno pretende la sua vittima. Nella sfortuna che ci accada di rompere a largo e nessuno ci vede la cosa migliore da fare è superare a nuoto la zona che rischia di farci finire a Maragnani, poi è tutta spiaggia. Anche prima di Maragnani c'è la spiaggia ma si generano, a causa della conformazione della costa, correnti che portano a largo quindi valutiamo bene dove possiamo ammarare.

Altre informazioni:

Proprio davanti allo spot c'è la Locanda del Mare bar, ottimo ristorante ed albergo con tavolini all'aperto e al chiuso dove poter abbandonare le consorti e far giocare i bimbi nei giochi forniti. Nell'abitato della Ciaccia ci sono diversi market dove fare la spesa e agriturismi vari. In caso di problemi con l'attrezzatura ci si può rivolgere al vicinissimo Antonio Egris a Valledoria con il suo AESurfPoint sempre fornito oppure contattrollare questa lista per trovare quello più prossimo (es windsurf millenium a Sassari di Andrea Mariotti sempre presente alla Ciaccia)

Kitesurf

I local non vogliono kiter nella loro zona di navigazione, per uscire in kite si consiglia di andare a S. Pietro a Mare che è un posto stupendo per il kite, infatti si puo entrare nel laghetto in acqua piatta creato dal fiume Coghinas per poi attraversare la foce e surfarsi tutte le onde che si vogliono in compagnia di altri kiter. Se proprio non si può far ameno di uscire alla Ciaccia in kite bisogna stare almeno trecento metri sottovento al posteggio.


sabato 6 settembre 2008

Un buon risveglio

Mi piacerebbe che fosse già giovedi prossimo, cosi sarei sicuro che per l'indomani la perturbazione entrerebbe al 99%.. per adesso tutti nel proprio luogo di culto ad accendere candeline e fare preghierina!!!
Aloha

domenica 24 agosto 2008

twinx!!!

Ultimamente le discussioni durante le pause rigeneranti a terra sono rivolte alle tavole con pinne gemelle utilizzate da molti campioni, Kauli per primo, ma qui a noi servono? Io direi si e no, girando sulla rete si legge che grazie alle pinne sfasate è possibile navigare e fare turn incredibili su face verticali d'onda laddove la pinna unica inevitabilmente perde acqua, infatti almeno una pinna avrà una presa maggiore essendo molto vicino al bordi di attacco all'onda, tutto questo però in condizioni da side perfetto a sidoff-shore, ovvero condizioni che qua si vedono ogni tanto ma non sempre, ma quando ci sono chi non vorrebbe sotto i piedi un giocattolo del genere? Forse ne vale la pena ad acquistarne una, poi si tratterà di cercare le condizioni giuste, che qui in Sardegna le abbiamo, solo che si tratta di essere nel punto giusto nel momento giusto.... Io forse la prenderei.........

lunedì 18 agosto 2008

Vento finito (quasi)

Ad un ferragosto ventoso è seguita una giornata con poco vento ma onde discrete (vedi le foto) alla Ciaccia e le notizie da Cala Pischina parlavano di molta schiuma salvo poi purtroppo per chi non era presente diventare ottima la sera.. peccato... l'unica fregatura è che comunque il mare ha mollato del tutto e ieri non cera quasi onda, Porto Ferro robetta scarsa a centro Baia ed io per problemi tecnici auto non sono andato oltre a Lu Bagnu dove prevedevo almeno 100 cm di onda ma ne ho trovati 10!!!! sigh giornata "lampaddu" in spiaggia,
E possibile che entri qualcosa di grecale nei prossimi giorni quindi un occhio attendo a Badesi
aloha

sabato 16 agosto 2008

Ferragosto di vento!!

Come da previsioni il Ferragosto ci ha regalato una perturbazioncina niente male, il vento ha iniziato ad entrare verso l'una da NW per poi mettersi definitivamente a ponente verso le 17 e rendere la zituazione decente, vista l'astinenza abbiamo dato sino all'ultima energia ed oggi io sembro il gobbo di Notredame..... Bisogna defaticare oggi con la coda della perturbazione e domani rilassarsi alla Marinedda con un po di surf da onda...
Aloha

lunedì 11 agosto 2008

Marinedda mezzo metro


Dopo la mareggiata di sabato era d'obbligo correre alla Marinedda a surfarsi qualche onda residua ma già nel tragitto da Sassari si vedevano segni nefasti... Punta Tramontana con la schiuma vuol dire non meno di un metro alla Marinedda... e non c'è schiuma... Arrivati alla Spiaggia della Marinedda .... sorpresa!!! mezzo metrino divertente e cosi è stato sino all'ultima onda, e arrivato pure Marcolino che ha deliziato il pubblico con la sua classe, insomma una giornata defaticante dove è stata raschiata dal fondo anche l'ultima onda.. adesso attendiamo nuove perturbazioni... a proposito, stasera a Sassari in via 25 aprile c'è l'arrostita dei Candelieri... non mancate!!
aloha

domenica 10 agosto 2008

Ore 13.00 vento poco


Le previsioni ci avevano azzeccato al 100%, vento forte alle 3 del mattino e poi tutto in calo, cosi ci siamo precipitati presto al mare, alle 8.30 tutti presenti (mentre siamo soliti arrivare alle 13.00) per non perdere un attimo di vento, tant'è che Giammarco Bidderaux si è fatto almeno un oretta con la 4.7 dopodichè condizione scarsa di vento ma con ondina di un paio di metri che comunque ci ha fatto togliere la ruggine dalle braccia, vento a volte da maestrale, a volte da ponente, diciamo che una giornata cosi solitamente prende brutti voti ma l'astinenza, si sa, fa somigliare ad Angelina Jolie anche l'ultima del paese... quindi eravamo tutti contenti, qualche birrettina al bar poi verso le 5 il vento si è messo un po costante ma quelle birrettine ormai avevano fatto il loro dovere...
aloha

martedì 29 luglio 2008

why twin fins are back

keith teboul parla di twin fins

lunedì 28 luglio 2008

Quel treno per Maragnani


Un biglietto di quel treno lo hanno comprato e obbliterato tutti almeno una volta, e se ne staccano di continuo, è un treno maledetto di sola andata, il rientro è doverosamente di bolina a piedi. Maragnani, a destra della Ciaccia è un posto realmente pericoloso, con scogliera a picco, che ogni tanto ruba la vita a qualche bagnante tradito dalla corrente impetuosa che si genera li intorno. Massimo rispetto.
K.

giovedì 24 luglio 2008

Datemi la tavola!!


Dicembre 07... Un inaspettata scaduta nella costa ovest ha limitato la mia voglia di spigole...

sabato 19 luglio 2008

Sardinia - Pehai (Jaws)


Questa foto l'ho scattata in Sardegna a non più di 60 km da Sassari con scaduta da NE.... secret spot...quanto era grossa? mi ha travolto ma sono ancora vivo :-)

venerdì 18 luglio 2008

martedì 15 luglio 2008

Uscitina semi carina


...alla fine il vento è entrato ma non bene come si sperava, le vele piccole sono rimaste nella sacca mentre si è dovuta sfoderare la vela grande (io la 6 mt), il vento non aveva mai una direzione certa (W-NW) ma le onde avevano una buona misura e quanto la combinazione era buona (raffica da W e ondona) si potevano fare belle cose, erano presenti inoltre due fotografi professionisti che hanno fatto un po di foto e che a breve invieranno un link con una web clip dove veder gli scatti ed eventualmente acquistare l'immagine. Purtroppo pensando che fossero li per fotografare un Caiter nessuno si è lanciato in ipermanovre ma forse è meglio cosi, che le cose escono naturali..
aloha

lunedì 14 luglio 2008

35 knots


Ore 7.00 uno sguardo a meteosurf.it per darsi un idea delle condizioni, per il momento 16 nodi da NW a Valledoria e 35 nodi da SO a Portopollo, i grafici del vento danno comunque la direzione preponderante W... se il buon giorno si vede dal mattino....
Aloha

sabato 12 luglio 2008

Allarme 2!!!!

Caspita...... sono molto lontane le previsioni che ho visto ma se lassù qualcuno ci vuole fare un pensierino ci farà cosa gradita venerdì prossimo :-)

mercoledì 9 luglio 2008

Allarme!!!!


Finalmente, se non gufiamo, vento in arrivo!!!! Wetter per lunedi ci segnala una sparata di vento fotonico!!! A questo punto possiamo gia iniziare a buttare le basi delle luride scuse per negarsela con i doveri della vita (lavoro etc!!) Se La Ciaccia lavora si potrebbe quasi anche prenotare per la pizzeria a fine serata!!
aloha

giovedì 3 luglio 2008

Diritto di precedenza in mare

Un vero dilemma, ognuno dice la sua.
Vediamo cosa si dice nel mondo della vela:
- una barca con mure a sinistra deve lasciar libera la rotta ad una con mure a dritta;
- una barca con mure a dritta deve lasciar libera la rotta ad un'altra barca con mure a dritta ma sottovento ad essa; Non è sempre vero, quindi, che una barca con mure a dritta è la regina dei mari, anche perché essa comunque deve lasciar libera la rotta ad una barca che non l' ha vista o che non manovra.

Vediamo le regole che si applicano nelle gare wave (fonte AISW)

Tavole che navigano con mura opposte

a) Un Atleta che naviga in entrata dovrà lasciare precedenza a chi naviga in uscita.

b) Nel caso due Atleti navighino in uscita o in entrata non sulla stessa onda o quando né l’uno né l’altro sta’ uscendo o rientrando, la precedenza dovrà essere data a chi dei due naviga con il braccio destro avanti (mura a destra).

Tavole sulla stessa onda in Entrata

In caso di due Atleti sulla stessa onda in Entrata la precedenza sarà del possessore dell’onda.

Tavole sulle stesse mura e NON sull’onda

a. L’atleta avanti e non ingaggiato avrà precedenza.

b. L’Atleta in sorpasso dovrà lasciare precedenza.

Transizioni di tavola

a. Un Atleta in Manovra dovrà lasciare precedenza all’Atleta sul bordo.
b. In caso due Atleti siano contemporaneamente in manovra l’Atleta sopravento dovrà lasciare precedenza.

A questo punto per qualcuno potrà essere chiaro tutto e per qualcun altro no, la regola fondamentale è non essere egoisti e non rubare l'onda.. esempi? Capita sia alla Ciaccia che come a Sunset che chi surfa l'onda si ritrova chi esce che arriva da dritta e quindi con precedenza, ma chi esce può far di tutto per non rovinare la surfata al surfante..... Capita anche che qualcuno si fermi adaspettare un set ed un altro che arriva in planata da dietro si piazzi nella posizione che da diritto all'onda e rubi l'onda.. certi comportamenti in alcune zone del pianeta sono fortemente limitati a suon di mazzate!!!!
Il nostro sport è il più bello del mondo, non lo roviniamo con l'egoismo.
hasta!!

martedì 24 giugno 2008

Contest Wave Cala Pischina 13/06/08


Il 13 giugno scorso si è svolto a Cala Pischina il contest wave, vinto dal fortissimo Gianmario Pischedda (nella foto) noto Jamiro e noto dalle nostre parti come "Tirannosauro" per la la potenza espressa nelle onde e nelle grandi manovre, al secondo posto l'altrettanto forte nelle onde come al Caprice Andrea Rosati seguito da "Ray" Raimondo Gasperini (3°) e dal nostro local Andrea Mariotti (4°). Essendo noi in acqua alla Ciaccia non eravamo presenti, ne per fare un commento alla gara e nemmeno per scattare qualche foto. Se volete vedere le immagini andate su windpirus e troverete pane per i vostri denti, vedrete Pische che mostra dei backloop ad altezza siderale ed il resto della banda che mostra cosa sa fare.
Questa la classifica finale della regata Wave:
1° - Gianmario Pischedda
2° - Andrea Rosati
3° - Raimondo Gasperini
4° - Andrea Mariotti
5° - Giacomo Barbieri
6° - Fabio Calò
7° - Alessandro Francioni, Giulio De Girolami, Filippo Buratti, Gabriele Serra, Fabio Beozzi, Attilio Verdi a pari merito
13° - Nicola Spadea, Giorgio Giorgi, Manuel Poli, Claudio Marzeddu, Marco Lopa, Aurelio Verdi, Vittorio Mazzocca, Sirio Passioni a pari merito.


Aloha

domenica 15 giugno 2008

13-14 giugno!!!

A quanto pare il 13 giugno alla Ciaccia è stata una bella giornata, io purtroppo ero assente, ho interrogato vari personaggi che erano in acqua venerdì ed almeno su una cosa erano tutti concordi, la direzione del vento era ottima, ieri invece giornatina defaticante con vento on/off e qualche ondina insomma pare che giugno sia un mese decente.
aloha

sabato 7 giugno 2008

La secchetta

La secchetta di sinistra, quando lavora bene fa divertire :-)

giovedì 5 giugno 2008

A tutta birra!!

Ieri sembrava potesse fare una bella giornata, a mezzogiorno il vento era da 4.7 e le onde stavano piano piano salendo, poi complice l'arrivo di qualche (non individuato) seccavento il vento non ha tenuto diventando rafficato da 5.4, quindi ci siamo accontentati di sfruttare la secca di sinistra dove entrava il solito metro e spiccioli d'onda, buono per saltare meno per surfare. Quindi, dopo la faticosissima surfata, merenda del surfista a base di birra e patatine, e per una volta abbiamo rotto la tradizione della ichnusa provando un'altra marca. Nella foto alcuni compagni di merenda (Antuan, Robert'en, EndriusLemariott, Bidderaus, Ricciard )

sabato 31 maggio 2008

Quando esisteva il ponente...

E' da un po' che non si esce alla Ciaccia, ci sono solo vaghi ricordi di un uscita discreta, della quale sto aspettando le foto da Birba cosi mettiamo anche Alfons in home page al quale ho scattato qualche foto decente. Nel frattempo ho sfurazzato da Windpirus una mia immagine!!
aloha

giovedì 29 maggio 2008

Cosa g##z hai da guardare!!

no comment!! :-)

mercoledì 28 maggio 2008

E - SE

Sono giorni di scirocco da queste parti, per godersi qualche ora di svago le opzioni sono due: Windsurf a Stintino (freestyle o slalom) oppure andare a caccia di onde da surfare, punti possibili Platamona e Lu Bagnu, io ho scelto quest'ultimo con un metrino d'onda (Lu Bagnu) ma occhio alle rocce piene di ricci.
Buono pure con grecale e libeccio forte in windsurf
Aloha

mercoledì 21 maggio 2008

...l'ultima foto..........?


Seal Island non è molto distante, è semplicemente dietro l'angolo del Capo di Buona Speranza, cosa ha di speciale Seal Island? Avete presente air shark? Squali volanti? Discovery channel e quei minuti fatali? Ecco pensate come se foste i principali protagonisti di quei documentari (anche nella parte della foca!!) Comunque la prima uscita a Cape Point in Sud Africa crea un mix di sensazioni uniche ad esempio: chiappe molto strette (lo spillo non passa), sensazione di essere il pasto più abbondante, musichetta fissa - ben nota - nel cervello, legge di Murphy applicata alla lettera su se stessi, etc.. ma ne vale la pena. Per i curiosi possiamo dire che Seal Island dista da Cape Point come Pischina da Vignola (con Monte Russo in mezzo)..... Ps.. giusto per terrorizzare un po di amici ... e pieno di tonni intorno alla Sardegna, ne stanno prendendo tanti vicino a terra... e oltre l'uomo chi è che si ciba di tonni?
La foto fatta a Cape Point non è l'ultima foto :-)
aloha

lunedì 19 maggio 2008

Gnarloo

...scusate l'assenza ma...... non ero in Australia, ma lì c'è Chiara che ogni tanto mi fa schiattare d'invidia con qualche foto, la ringrazio facendo un po di pubblicità ai kite (ha abbracciato il lato oscuro) che produce www.newkiteboarding.com
aloha

martedì 22 aprile 2008

Oggi Ponente


Ore 14.00 sono solo ad 80 km da Sassari e a 120 dalla Ciaccia, ho appena terminato di lavorare e sto rientrando in citta per prendere l'auto e volare alla Ciaccia, il vento in mezzo ai monti del Goceano è forte e non appena trovo un po di segnale gsm parte il giro di telefonate, prima verso i più attendibili .... e nessuno risponde... poi chiamo Antonello che mi risponde e mi dice di non scendere che il vento è forte ma non c'è onda...mmmmmm sento Robertino che è appena uscito dall'acqua e sta andando a lavoro e mi dice che è buono e sta migliorando, vabbe tanto sarei andato comunque e via verso la Ciaccia. All'arrivo non credo ai miei occhi ponente un po girato a libeccio side off perfetto, due metri abbondanti e sala giochi piena, in acqua le vele sono le 4 di media e per non sbagliare metto la 5.3, controllo il piedino che non mi sembra molto a posto e lo sostituisco con quello di scorta, che uso poco in modo che sia quello più sicuro (in posti tipo Cape Point o Pischina non puoi rischiare di romperlo) ma, il bastardo, decide di rompersi alla prima surfata, con relativa nuotata e bolina piena a piedi, :-) vabbe, poi perdo subito una lente a contatto provocandomi qualche disturbo psichico-vomitiero poi risolto con lente di scorta, una dolorosa raschiata con la pinnetta sulla Sardegna (le pinnette le vendono a peso d'oro), ma tutto sommato una bella uscita a palla de fuego, l'ultimo ad uscire dall'acqua e stato Andrea Mariotti l'inossidabile, che pur zoppo (anche orbo) ha ritrovato le condizioni a lui congeniali (tipo sud Africa) e ha fatto vedere quello che sa fare!! (ma il goyter?)
aloha alla prossima

lunedì 21 aprile 2008

In attesa di vento


Domani Ponente!!

martedì 15 aprile 2008

La Ciaccia

La Ciaccia ci ha regalato un`altra uscita interessante. Il caro Enzino si è trasformato in fotografo e ci ha inviato alcune foto dell'uscita, la risoluzione non è il massimo ma Enzo sta iniziando ad usare da poco i programmi di fotoritocco e piano piano sta imparando, oltre a Picasa scaricati The Gimp e poi con gooooogle cercati un po di guide nella rete e vedrai che per il web e non solo e perfetto.

La Ciaccia

lunedì 14 aprile 2008

Local e Vogue

ho migrato veleria, ma non preoccupatevi SImmer, Severne e Hot sails Maui sono sempre disponibili...

giovedì 10 aprile 2008

Le regole del gioco


Big bay a Città del Capo è una baia con la forma di ferro di cavallo dove convivevano decentemente surfisti e windsurfisti , con l'arrivo dei kite e diventata invivibile tant'è che è apparso da qualche anno un bel cartello che regolamenta la zona dove i kiter possono uscire e rimbalzare in santa pace.... (e ovvio che non potendo essere ammirati nei loro movimenti ginnici trapezistici molti di loro sono andati da altre parti a beccarsi le urla)
Nel cartello balza in evidenza il luogo da dove possono divertirsi, bello evidenziato in giallo ovvero dopo i TOILET ;-)
aloha

mercoledì 2 aprile 2008

Action in hookipa

Giusto per iniziare bene la giornata clicca qua

martedì 1 aprile 2008

Surfer animati


Ho acquistato qualche settimana fa un cartone animato sul surf "Surf's up" che consiglio a tutti. La grafica è impressionante, sopratutto per quello che riguarda le onde!! Un po di tempo fa vidi un documentario su dei ricercatori che stavano simulando graficamente il movimento dell'acqua e delle molecole (con una macchina Linux) è già il risultato era strabiliante, e questo cartone ti lascia a bocca aperta. Ci sono i pinguini Kelly (pelato) e Rob (non pelato) e tutta una serie di surfer pinguini, nonchè il pollo che vince surfando ma che in realtà nemmeno sà che sta gareggiando (è un po fuori con la testa), il surfer cattivo e quello buono, le belle pinguini, i pinguinini, le balene, buoni sentimenti ecc.. Da vedere assolutamente.

lunedì 31 marzo 2008

Circondati dalle perturbazioni


Se diamo un occhiata alle carte meteo un brivido ci percorre la schiena.. siamo in un occhio ciclonico e qualcuno alle Baleari si sta beccando almeno 40 nodi di vento e noi cosa beccheremo? Onde di sicuro quindi affiliamo le pinnette e speriamo nel ponente di domenica prossima (se arriva)

mercoledì 26 marzo 2008

Fine delle vacanze


Vacanze finite un po per tutti, chi rientra dal Sud Africa, chi dalle Canarie, chi dal Mar Rosso, insomma una fuga generale dal freddo ma se si voleva il vento bastava restare in Sardegna, infatti ci sono stati ad oggi (dati stazione meteosurf di Valledoria) già ben 23 giorni di vento superiore ai 15 nodi, cose mai viste!!!!
Io ho fatto quest'anno una settimana a Fuerteventura, dove il vento non è mai stato abbastanza forte nelle zone giuste, ma se proprio si voleva uscire bastava andare alla spiaggia di Sotavento per fare speed o freestyle oppure gironzolare nudi per le spiagge :-) . Invece abbiamo fatto una sessione di surf da onda al Cotillo, che si è dimostrato un pessimo spot (ma forse sino ai due metri) con onde closeout dove hai speranza forse con un 7.6" di fare un cutback e poi chiude, altri spot da onda ci sono stati mostrati e stanno tutti al nord tra Cotillo e Corralejo li si trovano belle condizioni, anche dietro il porto di Corralejo se andate in caccia di onde provate la.

martedì 18 marzo 2008

Fuerteventura

Oggi sono arrivato a Fuerteventura, dopo unviaggio un po lunghetto, temperatura gradevole, sono stato al Cotillo a vedere lo spot, vento da destra rafficato e holas da 1,50 m ma closeout, non valida ne per surf ne per windsurf, solo i body boarder si divertono.

Hasta la vista

domenica 16 marzo 2008

Ponente fidanzato niente

Ormai le consorti sanno che in caso di ponente "fidanzato niente" e questa settimana è stata ventosa con delle uscite alla Ciaccia niente male, una troppo ventosa forse tant'è che alal fine non era più molto bella ed un altra perfetta con vento side e barre discrete dove era possibile fare lunghe surfate, peccato non aver foto a disposizione :-(

martedì 11 marzo 2008

Vento fottonico

Ore 12.00 da meteosurf mi arriva un email indicandomi vento da wnw 24 nodi a Valledoria... maledizione, sono a mille metri d'altezza in mezzo ai monti del Goceano e adesso? Bisogna accellerare il lavoro che doveva terminare all'una ma finisce alle 14.00... parto per Sassari, devo riportare la macchina in ufficio, andare a prendere la mia, caricare la tavola e un paio di vele (sono in acqua con le 3.5-4 m gli amici bastardi) .
Mi siedo in macchina ed impartisco un ordine "sig. Sulu, mi porti a velocità di curvatura 8" e parto alla volta de La Ciaccia..... arrivo ..... baraonda di vento, lo zio Robby ha la 4 spalancata altri si riparano dal vento, Mimmo è in acqua che subisce, insomma un caos, molte onde ma storte, ed il vento, come solo lui sa fare, inesorabilmente inizia a calare mentre un signore in nero inizia a staccare biglietti per Maragnani*, bene la mia giornata è finita all'asciutto ma spesso basta solo essere davanti al mare per stare bene.
aloha

*Maragnani = omonima scogliera ove, in caso di calo di vento, si finisce inesorabilmente e senza passare dal via. Tutti hanno staccato un biglietto per Maragnani, chiunque lo neghi vuol dire che non è mai entrato in condizioni toste.

lunedì 10 marzo 2008

Vento in arrivo

Si inizia ben questa settimana, da domani fino a venerdi venti di Ovest ci attendono che come al solito ci faranno fare carte false ed inventare le solite scuse per mollare lavoro, fidanzate e mogli anche se sta crollando il mondo.....
Oggi la sitauzione sarà difficile da controllare, libeccio ma con uno spostamento della perturbazione che forse lascerà il nord sardegna al centro dell'occhio ciclonico verso le 14, ovvero quando più o meno tutti stiamo arrivando al mare!!!
Be', vedremo quel che succede e poi lo scriveremo
Aloha

giovedì 6 marzo 2008

Teahupoo

Ogni volta che guardo il sito di Tim McKenna resto stupefatto dalle immagini. Assolutamente da mettere fra i preferiti

WebCam alla Ciaccia

Vi segnalo la proposta di aesurfpoint.it sul quotarsi per installare una webcam alla Ciaccia, il buon Egris dovrebbe però dirci quanto ci costa questa webcam e tenere aggiornato il logo delle offerte.
aloha

Nord Est

Bella o brutta giornata oggi? attualmente a Valledoria abbiamo una media di 15 nodi di Grecale quindi abbiamo tre possibili spot wave per uscire con onda:
Badesi
Lu Bagnu
Marritza

e la temperatura? Per dei veri Trex non fa alcuna diffefenza ;-)

aloha

mercoledì 5 marzo 2008

Eccoci


Bene, eccoci anche qui attraverso un blog, questo è il primo post!!!

Buon vento